Il tumore al seno

 

 

Il tumore al seno (o carcinoma mammario) è una patologia caratterizzata dalla trasformazione di cellule del tessuto mammario che assumono la capacità di crescere in maniera incontrollata e anomala. Con il progredire della malattia tali cellule possono sviluppare la capacità di infiltrare i tessuti e gli organi circostanti e migrare in altre parti del corpo formando metastasi.

La sopravvivenza a 5 anni per i tumori al seno è sensibilmente aumentata negli ultimi anni. Una diagnosi precoce (stadio 0) permette una sopravvivenza a 5 anni vicina al 100%, mentre questa percentuale cala proporzionalmente all’aumentare lo stadio.

In Italia il tumore al seno rappresenta il tumore più frequente nella donna (29%). Circa 1 tumore maligno ogni 3 è un carcinoma mammario.

Risulta quindi fondamentale la PREVENZIONE

Fattori di rischio

 

Le cause del tumore al seno non sono ancora del tutto conosciute.

La comunità scientifica ha identificato alcuni fattori che influenzano la probabilità di sviluppare il tumore al seno.

 

I principali fattori di rischio sono:

 

  • Età: il 60% dei tumori si sviluppa dopo i 60 anni
  • Familiarità: circa il 10% delle donne colpite da tumore al seno (soprattutto nei casi giovanili) hanno più di un parente malato
  • Ereditarietà: circa il 5-10% delle donne con tumore al seno presentano una mutazione dei geni oncosoppressori BRCA1 e BRCA2. Le pazienti portatrici di questa mutazione hanno una probabilità di sviluppare il tumore al seno 5-8 volte maggiore rispetto alla popolazione generale.
  • Fattori ormonali: tanto più è prolungato il periodo di esposizione agli ormoni femminili, tanto maggiore è il rischio di ammalarsi di tumore al seno. I fattori di rischio legati agli ormoni sono:
  • menarca prima dei 12 anni
  • prima gravidanza dopo i 30 anni
  • menopausa dopo i 50 anni
  • assunzione di pillola contraccettiva
  • non aver avuto figli
  • assunzione della terapia ormonale sostitutiva in postmenopausa

 

  • Fattori dietetici: l’obesità provoca un aumento degli estrogeni e quindi un aumento del rischio di sviluppare il tumore al seno. Una corretta alimentazione (con consumo di fruta e verdura) accompagnata da attività fisica costante sono fattori protettivi.

 

Ulteriori fattori di rischio sono il fumo di sigaretta, l’abuso di alcool.

 

 

 

Sintomi

 

In genere le forme iniziali di tumore del seno non provocano dolore. Uno studio effettuato su quasi mille donne con dolore al seno ha dimostrato che solo lo 0,4% di esse aveva una lesione maligna, mentre nel 12,3% erano presenti lesioni benigne (come le cisti) e nel resto dei casi non vi era alcuna lesione.

Il dolore era provocato solo dalle naturali variazioni degli ormoni durante il ciclo.

 

Da cercare, invece, sono gli eventuali noduli palpabili o addirittura visibili, anche se in genere questi sono segni di una forma tumorale già avanzata e non di una forma identificata in fase precoce, quando è più facile da curare. La metà dei casi di tumore del seno si presenta nel quadrante superiore esterno della mammella.

Importante segnalare al medico anche alterazioni del capezzolo (in fuori o in dentro), perdite da un capezzolo solo (se la perdita è bilaterale il più delle volte la causa è ormonale), cambiamenti della pelle (aspetto a buccia d'arancia localizzato) o della forma del seno.

 

La maggior parte dei tumori del seno, però, non dà segno di sé e si vede solo con la mammografia e nella donna giovane, tra i 30 e i 45 anni, con l'aiuto anche dell'ecografia.

Fonte AIRC

 

_______________________________________________________________________________________________________________________________________

Hai Bisogno di Aiuto?

Una diagnosi precoce e cure adeguate e personalizzate consentono nella maggior parte dei casi il ritorno ad una vita normale.

Richiedi una consulenza.

Dott. Della Corte

CHIRURGO ONCOPLASTICO

 

La patologia mammaria è un campo di studio specialistico.

Affidarsi ad un professionista dedicato è la strada più appropriata da intraprendere.

Una diagnosi precoce associata a cure adeguate permettono nella maggior parte dei casi il ritorno ad una vita normale. Richiedi una consulenza.

+39 3286923076

 

Clinica Sanatrix - Via San Domenico 31

80127 Napoli

 

dottordellacorte@gmail.com

© Copyright. All Rights Reserved.