Agoaspirato al Seno

 

 

L'agoaspirato di un nodulo mammario consente di discriminare se un nodulo al seno sia di natura benigna (per esempio una cisti) o se si tratti di un tumore. Si inserisce un ago sottile (solo leggermente più spesso di quello delle normali siringhe) nel seno, fino a raggiungere il nodulo, da dove si aspira parte del contenuto da esaminare in laboratorio. Nella maggior parte dei casi il prelievo viene effettuato sotto la guida dell'ecografia, per localizzare al meglio il nodulo.

È un esame che possono fare tutti o ha controindicazioni?

 

Non ci sono particolari controindicazioni all'esecuzione dell'esame.

L'agoaspirato di un nodulo mammario consente di discriminare se un nodulo al seno sia di natura benigna (per esempio una cisti) o se si tratti di un tumore.

Occorre qualche tipo di preparazione particolare all'esame?

Non è necessaria alcuna preparazione preventiva alla procedura.

Come si svolge?È meglio che mi faccia accompagnare da qualcuno o posso venire da solo? Potrò guidare la macchina per tornare a casa?

Non è necessario essere accompagnati. Al termine dell'esame, che viene effettuato in ambulatorio, è possibile tornare a casa da sole, anche guidando la macchina.

 

L'esame è doloroso o provoca altri tipi di disagio?

L'esame è quasi sempre indolore, tanto che in genere la sua esecuzione non richiede l'anestesia. Quest'ultima viene però eseguita in casi particolari, come un dolore alla mammella precedente all'esame o se è la stessa paziente a richiederlo.

 

L'esame comporta dei rischi immediati?

L'esame non comporta alcun rischio.

 

L'esame comporta dei rischi a lungo termine?

L'agoaspirato non prevede l'utilizzo di strumentazioni che rilasciano radiazioni. Sia l'ecografia sia l'aspirazione vera e propria non comportano rischi nel lungo termine.

Nel corso di un agoaspirato con ago sottile, è stato dimostrato che non esiste alcun rischio di disseminazione a distanza di cellule neoplastiche.

 

Quanto dura?

L'agoaspirato comincia come una normale ecografia a cui a un certo punto si sovrappone il prelievo del campione. L'intera procedura dura pochi minuti.

 

Interpretazione dei risultati

C1 = Inadeguato/Non rappresentativo

La descrizione indica un agoaspirato tecnicamente non ottimale (inadeguato) o comprendente un numero di cellule epiteliali troppo scarso (non rappresentativo) per la formulazione della diagnosi citologica.

C2 = Reperto Benigno

Il campione agoaspirato è adeguato e vi si riscontrano cellule certamente benigne. Talvolta, è possibile anche formulare la diagnosi specifica della lesione come, ad esempio, nel caso di cisti, fibroadenoma, ectasia duttale e mastite.

C3 = Atipia in lesione probabilmente benigna

L'analisi citologica del materiale agoaspirato ha riscontrato le caratteristiche di lesione benigna, ma sono presenti alcuni caratteri di atipia. In tal caso, il risultato dev' essere messo a confronto con gli altri esami effettuati (visita senologica, ecografia o mammografia) per poter prendere una decisione. Il medico può indicare, quindi, ulteriori accertamenti per la corretta definizione della condizione patologica.

C4 = Sospetto di malignità

L'agoaspirato del seno evidenzia un campione con caratteristiche che suggeriscono la probabile presenza di un carcinoma. In tal caso, comunque, la diagnosi di malignità non è definitiva e, spesso, sono necessari ulteriori accertamenti.

C5 = Reperto maligno

L'analisi citologica del materiale agoaspirato indica la presenza di un carcinoma o di altri tumori maligni. Ciò significa che sono state riscontrate nel campione delle cellule con inequivocabili caratteri di malignità.

 

Alla fine devo restare in osservazione? Per quanto?

Non c'è bisogno di rimanere in osservazione. Terminato l'esame si può lasciare l'ambulatorio.

 

Posso riprendere subito la mia vita normale o devo avere particolari accortezze?

Dopo la procedura, in rari casi può rimanere un po' di dolore al seno, ma basta applicare degli impacchi di ghiaccio per qualche minuto per alleviarlo. L'uso del ghiaccio, inoltre, è utile anche a prevenire la comparsa di ematomi. Per il resto si può tornare immediatamente alla vita di tutti i giorni.

 

Fonte AIRC

Hai Bisogno di Aiuto?

Una diagnosi precoce e cure adeguate e personalizzate consentono nella maggior parte dei casi il ritorno ad una vita normale.

Richiedi una consulenza.

Dott. Della Corte

CHIRURGO ONCOPLASTICO

 

La patologia mammaria è un campo di studio specialistico.

Affidarsi ad un professionista dedicato è la strada più appropriata da intraprendere.

Una diagnosi precoce associata a cure adeguate permettono nella maggior parte dei casi il ritorno ad una vita normale. Richiedi una consulenza.

+39 3286923076

 

Clinica Sanatrix - Via San Domenico 31

80127 Napoli

 

dottordellacorte@gmail.com

© Copyright. All Rights Reserved.